Dove posso comprare azioni? 

Desideri comprare azioni per iniziare il tuo percorso da investitore ma non sai dove farlo? Ti sei sempre chiesto “dove posso comprare azioni? Chi ha le offerte più convenienti?”

Ebbene, in questo approfondimento avrai modo di constatare le principali alternative a tua disposizione, confrontando non solo i costi ma anche gli strumenti e le offerte.

Potrai valutare tutti i diversi supporti agli investimenti in azioni e scegliere quello che meglio si addice al tuo piano di investimenti. Prima di iniziare è d’obbligo ricordare che gli investimenti sono sempre un’operazione rishiosa, motivo per cui faresti sempre bene a rispettare questi saldi principi:

  • Non investire mai denaro che ti serve per altro;
  • Investi sempre equilibratamente, non strafare;
  • Non lasciarti prendere dalle emozioni: sappi quando fermarti sia che tu sia euforico sia che, invece, dopo qualche perdita ti senti abbattuto;
  • Studia sempre gli asset a cui sei interessato e non lasciare che brand famosi influenzino il tuo giudizio: anche la migliore delle società può affrontare periodi difficili e poco proficui;
  • Fai sempre riferimento ai migliori strumenti per le diverse situazioni: non irrigidirti su una singola posizione ma sii flessibile;

Solo in questo modo, a prescindere dal supporto agli investimenti che sceglierai, potrai garantirti un’esperienza di trading sicura e proficua. Sei pronto a scoprire dove puoi investire in azioni?

Dove posso comprare azioni? Tutte le alternative

Le azioni sono asset finanziari racchiusi nella più ampia categoria delle equities e, come queste, sono scambiate sulle Borse Valori di tutto il mondo. Ogni nazione presenta una Borsa Valori sulla quale sono quotati i titoli delle società registrate nel suo territorio nazionale o che hanno sedi ufficiali e lagali in esso.

Per questo motivo se ti stai chiedendo, ad esempio, “dove posso comprare azioni Sony?” la risposta è molteplice: puoi far riferimento alla Borsa di New York, alla Borsa di Tokyo e in generale presso altre Borse Valori minori dei paesi in cui Sony è attiva e presenta proprie succursali.

A quale fare riferimento? Si tratta di una scelta complicata, ma per trarti di impaccio nel più semplice dei modi, orientati sempre e comunque verso le Borse Valori principali, a maggior liquidità e volumi di scambio.

Sono queste, infatti, quelle che solitamente presentano le migliori condizioni di investimento e le migliori opportunità: liquidità e volumi, nel mondo degli investimenti, sono sinonimo di opportunità.

Chiarito questo punto, le alterantive che ti si parano dinanzi se ti stai chiedendo dove è possibile comprare azioni sono:

  • Banche, tutte le banche, infatti, presentano programmi e piani di investimento per i propri clienti;
  • Fondi di investimento, i quali ti permettono di partecipare ai mercati finanziari attraverso diversi accordi di partecipazione;
  • Broker di trading online, con le loro offerte ottimizzate per le risorse a disposizione dei retail traders, ovvero degli investitori “al dettaglio”, che dispongono di capitali limitati;

Togliti dalla testa di poter accedere direttamente alle transazioni sulle Borse Valori: a meno che tu non disponga di un capitale di partenza con più di 7 zeri, le Borse rimangono un luogo che ti è precluso.

Pronto a scoprire dove ti conviene comprare azioni?

Dove comprare azioni? Le banche

Le banche rappresentano la soluzione tradizionale al problema che ti affligge. Tuttavia soluzione tradizionale non significa affatto soluzione conveniente. L’evoluzione dei mercati finanziari è rapidissima e le offerte delle banche purtroppo procedono a velocità completamente diversa.

Lo scarto di velocità in questione ha un nome ben preciso: commissioni.

Le banche, infatti, hanno accesso diretto ai mercati finanziari e fanno pagare cari i propri servizi di intermediazione anche e sopratutto in quanto spesso esse stesse operano sui mercati come player diretti e per questo motivo i servizi di investimento in azioni non rientrano nei loro principali interessi.

Detto questo, per quale motivo alla domanda “dove posso comprare azioni?” le banche sono incapaci di dare una risposta efficace? Perché le commissioni richieste dalle banche viaggiano molto più lente rispetto alle evoluzioni dei mercati finanziari?

Ci sono due costi diversi che le banche addebitano ai loro clienti che hanno intenzione di comprare azioni:

  • Commissioni, espresse in percentuale sulla somma investita o in canoni fissi su ciascuna operazione. Solitamente questi ultimi si aggirano sui 10€ per le azioni nazionali e 15€ per quelle estere. Le percentuali sono inferiori ma presentano un minimo di ingresso che, alla fine, vanno a ricalcare i costi del canone fisso;
  • Servizi aggiuntivi, come la consulenza finanziaria, gli strumenti di analisi o i grafici in tempo reale, per visualizzare i quali spesso ti verrà richiesto il pagamento di un abbonamento mensile il cui costo può variare da una o più decine di euro;

Conviene? Solo se hai a disposizione una cifra sufficientemente elevata da distribuire i costi dei servizi e impedire che questi erodano significativamente i tuoi profitti.

Per intenderci, se hai intenzione di iniziare con qualche centianio di euro, lascia perdere le banche. A meno che tu non voglia mobilitare capitali che variano dai 10mila ai 100mila euro, le commissioni sono troppo elevate.

Dove posso comprare azioni? I fondi di investimento

I fondi di investimento sono la risposta tradizionale a chi ha intenzione di investire ma non è interessato ad avere un ruolo diretto nella mobilitazione del capitale. Per questo motivo partecipando ad un fondo di investimento andrai a depositare il tuo denaro e pagare mensilmente (o annualmente) una cifra connessa ai servizi di gestione.

Fatto questo, il tuo capitale verrà impiegato per potenziare il portafogli comune già fissato dal fondo o ad ampliarlo su altri titoli. 

Tu non avrai il controllo degli investimenti ma potrai star sicuro che, nella maggior parte dei casi, questo è amministrato da persone capaci: si stima che nei primi quattro mesi dell’anno, i migliori 20 fondi di investimento europei riescano a ottenere profitti tra il 20% e il 30%. 

La media registrata nello stesso arco di tempo dai 568 fondi comuni di investimento attivi sulle Borse europee è di circa il 15,9%.

Quindi, conviene?

Dipende. Vale qui un discorso simile a quello delle banche: se disponi di capitale iniziale sufficientemente elevato (dalle decine alle centinaia di migliaia di euro), allora si, conviene. I profitti, infatti, ti permetteranno di coprire ampiamente i costi di gestione e il tuo capitale potrebbe significativamente aumentare nel tempo.

Ma se vuoi avere un ruolo attivo nella gestione del tuo portafogli e, sopratutto, non disponi di tali cifre, i fondi di investimento non sono una risposta adeguata alla tua domanda.

Dove posso comprare azioni? I broker di trading online

I broker di trading online sono la risposta moderna all’evoluzione dei mercati finanziari e il compiuto tentativo di rendere gli investimenti accessibili a chiunque. Broker come eToro, ad esempio, presentano un deposito minimo necessario ad aprire un conto di appena 200€ e le commissioni sono organizzate in modo da non incidere sui margini di profitto dei piccoli portafogli.

In che modo?

Continuiamo il discorso su eToro e ammettiamo che tu vogli comprare azioni con questo broker. Ti si parano dinanzi due possibilità:

  1. Investire con il DMA, ovvero il Direct Market Access che ti permette di comprare azioni reali. In questo caso, diversamente dalle banche, non pagherai commissioni ma solo lo Spread sul titolo;
  2. Speculare con i CFD, ovvero uno strumento derivato che ti permette di investire sia al rialzo che al ribasso. Le banche e i fondi di investimento non ti permettono solitamente di investire con i CFD, ma con eToro potrai farlo anche qui, pagando solo lo Spread;

Cos’è lo Spread e perché conviene per comprare azioni? Ebbene, si tratta della differenza tra il bid e l’ask, ovvero tra il prezzo dell’asset e il prezzo richiesto, invece, per aprire la posizione. Qui sotto hai un’esempio tratto dal conto di eToro:

Tutta un’altra storia rispetto alle commissioni bancarie e ai costi di un fondo di investimento, no?

Quindi, la risposta più efficace al quesito “dove posso comprare azioni?” è data dai broker? Si. Anche se disponi di capitali elevati, eToro comunque ti offre una vastità di asset su cui poter investire tale da permetterti di ottimizzare al meglio il portafogli e ottenere il massimo dal tuo capitale. 

Questo sempre e solo se rispetti i principi che hai letto all’inizio e se vuoi avere un ruolo attivo nell’investimento del tuo denaro. In caso contrario forse dovresti rivalutare la tua scelta di voler comprare azioni: se non vuoi essere padrone delle tue finanze gli investimenti non fanno per te.

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin