Azioni Campari

In questo articolo parleremo delle azioni di Campari, negoziate sul FTSE MIB, il principale indice azionario italiano. Vale la pena ricordare come siano circa 50 i brands negoziati sotto il cappello di Davide Campari – Milano N.V. Fra questi menzioniamo Aperol, Campari, Cinzano, SKYY Vodka.

Azioni di Campari in borsa

Il titolo azionario Campari è arrivato in area 13 euro per azione, per una capitalizzazione di mercato che sfiora i 15 miliardi di euro. Campari è uno dei titoli che in questi mesi ha mostrato uno dei trend rialzisti più nitidi, con una crescita da inizio 2021 nell’ordine del 40%. Dai minimi toccati nella primavera 2020, in area 5 euro, il titolo ha addirittura messo a segno un balzo del 150%.

Analisi tecnica azioni Campari

Conviene comprare le azioni di Campari in borsa? Esaminiamo il quadro tecnico dell’azienda fondata a Milano nel 1861 da Gaspare Campari.

Il trend di fondo per il titolo è chiaramente rialzista, sia nel lungo che nel medio termine. La serie di rialzi, però, ha reso il titolo relativamente caro, con una capitalizzazione di mercato relativamente elevata.  Al momento le azioni si sono scontrate con una resistenza psicologica collocata in area 13 euro, ritracciando verso quota 12,8 euro. La recente correzione, però, non è stata in grado di modificare il trend di fondo, con i compratori che paiono ancora avere in mano il controllo della situazione. I rendimenti obbligazionari fermi al palo hanno spinto al rialzo le borse, con forti rialzi in tutti i comparti e le azioni di Campari non sono certamente state da meno. Quali livelli chiavi su questa azione del FTSE Mib? I primi supporti chiave da monitorare sono collocati in area 12,5 e 12,35, ma per parlare di un’inversione di tendenza sarebbe necessaria come minimo una discesa sotto i supporti statici (ossia area costanti nel tempo, a differenza dei supporti dinamici generati da trendline) collocati a 11,8 e 11,7 euro. Segnaliamo tuttavia anche un supporto su valori leggermente inferiori, in area 11,45 euro per azione. La rottura ribassista di questa serie di livelli chiave potrebbe generare un’inversione. Viceversa, il trend positivo in essere potrebbe continuare trascinando il titolo verso nuovi massimi.

 

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin