Analisi azioni Amazon

Qual è lo scenario sulle azioni di Amazon? Dopo i rally del 2020, le azioni di Amazon hanno recentemente aggiornato nuovi massimi oltre quota 3.700 dollari. La capitalizzazione di mercato supera quota 1.800 miliardi di dollari. Vediamo cosa indica l’analisi tecnica per il titolo Amazon. 

Graficamente l’azione è ancora ben impostata, sia analizzando il grafico settimanale che quello giornaliero. Le azioni di Amazon hanno messo a segno un corposo rialzo nel secondo trimestre 2020, salendo all’incirca del 50%, da 2.000 a 3.000 dollari per azione. L’azienda fondata da Jeff Bezos ha saputo trarre profitto dai lockdown derivanti dal Covid, incrementando notevolmente il proprio fatturato.

Dall’agosto 2020 in poi ha preso avvio una fase di lateralizzazione, con i prezzi che si sono mossi fra 3.000 e 3.500 dollari per azione, in quello che solitamente viene definito come trading range. Nelle ultime settimane, però, le azioni di Amazon hanno messo a segno un ulteriore rialzo, rompendo i precedenti massimi collocati in area 3.500/3.530 dollari per azione. Il superamento di questi valori ha aperto spazio per nuove accelerazioni rialziste del titolo, salito fino a 3.775, per poi frenare leggermente a 3.680 dollari per azione. Di fatto, però, non si tratta senz’altro di un’inversione, ma di una semplice correzione, derivante da fisiologiche prese di profitto. 

Al momento il primo supporto pare collocato in area 3.630 dollari per azione, zona dove potrebbe esaurirsi la correzione in atto in queste ultime sedute. Se i mercati dovessero invece ampliare le correzioni potrebbe esserci spazio per discese verso i 3.500 – 3530 dollari, area che rappresenta a questo punto un solido supporto per il titolo. 

Dal punto di vista fondamentale, oltre ai dati di bilancio dell’impresa, occorre chiaramente seguire l’andamento generale delle borse. Anche il NASDAQ, listino su cui è scambiato il titolo Amazon, ha mostrato di non essere esente dal rischio di nuove correzioni nel caso in cui la Federal Reserve dovesse dare avvio al processo di tapering, con una progressiva riduzione della liquidità sui mercati. Al momento, però, come detto, il trend di fondo è ancora impostato al rialzo, con le azioni di Amazon che restano a pochi punti percentuali dai massimi storici, certificando la fiducia degli investitori per il titolo.

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin